Interviste

Remer Treviglio - Acmar Ravenna 100-92 dts (15-28, 13-12, 21-22, 22-17, 5-5, 8-8)

Remer Treviglio: Alessandri 10 (4/8), Carnovali 5 (0/2, 1/7), Krstovic 20 (1/3, 5/9), Kyzlink 3 (1/1), Marino 25 (3/8, 5/12), Flaccadori 4 (1/2, 0/2), Spatti, De Paoli 1, Ihedioha 8 (2/6, 1/1), Rossi 24 (8/14) Allenatore:Vertemati
Tiri Liberi: 24/32 - Rimbalzi: 50 40+10 (Ihedioha 15) - Assist: 18 (Alessandri 5) - Cinque Falli: Rossi

Acmar Ravenna: Amoni 11 (3/6, 1/5), Cicognani 4 (1/3), Rivali 16 (3/9, 2/2), Bedetti 13 (3/7, 2/3), Ricci, Tambone 5 (1/4, 1/3), Foiera 16 (5/9, 2/5), Locci 2 (1/6), Sollazzo 25 (8/18, 1/4) N.E.: Brighi
Allenatore:Giordani
Tiri Liberi: 15/20 - Rimbalzi: 38 29+9 (Sollazzo 11) - Assist: 10 (Rivali 6) - Cinque Falli: Bedetti, Sollazzo

Dichiarazioni post gara

Coach Giordani: Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi. Direi un mezzo furto assoluto perché abbiamo dominato la partita in lungo e in largo, non abbiamo avuto il giusto metro arbitrale, si sono fatti condizionare troppo per le proteste nella prima parte dove avevano fischiato forse anche un po' dalla parte nostra, ed è stato un po' condizionante. Finale a senso unico e mi spiace molto perché meritavamo noi di vincere questa partita, meritavamo di più.

Leggi tutto...

Volley Segrate 1978 Vs Centralatte MCDonald (BS) 1-3
(22-25; 25-23; 20-25; 20-25)

1 Set
I Leoni scendono in campo privi del centrale e della banda titolare (Spairani e Ruggeri): al loro posto coach Eccheli schiera Masciadri e Maggi. Fischio d'inizio e dopo i primi punti giocati in modo equilibrato, i gialloblù riescono a compiere il sorpasso arrivando in vantaggio al primo time out tecnico 8-5, siglato da un attacco in diagonale di Preti. Ma al rientro in campo, Segrate si spegne, permettendo ai Bresciani di recuperare passando addirittura in vantaggio.

Leggi tutto...

Volley Segrate 1978 Vs Trentino volley 3-2 (19-25, 21-25, 25-18, 25-23, 15-12)
Secondo tie break consecutivo per i ragazzi allenati dalla coppia Eccheli-Colombelli che oggi replicano il risultato (e l’andamento) della partita della scorsa settimana: Partenza in sordina perdendo i primi due set, grande riscatto nel terzo e via a chiudere il match al quinto set dopo quasi 2 ore e mezza di gara.
Inizia bene la primissima parte del set con i Leoni che si portano facilmente sull’8-6 al primo time out, dopo l’ace di Zago e i mani out di Preti e Corti. Al successivo break, Trento passa però in vantaggio (13-16), complici gli errori in difesa dei gialloblù e un Preti sottotono che coach Eccheli è costretto a sostituire con Alessandro Masciadri (11-14). Segrate è costretta a inseguire Trento che, trascinata dall’opposto Nelli (Nazionale Juniores) e ringraziando i troppi errori dei padroni di casa, va a chiudere in tranquillità il primo set (19-25).

Leggi tutto...

Stadium Mirandola Vs Volley Segrate 1978 2-3 (25-18; 25-23; 21-25; 19-25; 14-16)

Il primo set inizia punto su punto per i Leoni guidati in regia dal nuovo acquisto Michele Zago, ex di Cantù. Preti e Corti vanno a segno in attacco, ma i padroni di casa riescono ad arrivare su tutti i palloni e passano subito in vantaggio al primo time out tecnico 8-6. In casa gialloblù non funziona la correlazione muro difesa, Coach Eccheli richiama per due volte i suoi ragazzi (11-7 e 20-15), ma non c'è niente da fare: I Leoni non riescono mai a entrare in partita e commettono troppi errori su palloni facili. Mirandola da parte sua riesce a non sprecare praticamente nulla e va a chiudere il set grazie ad una battuta in rete di Masciadri, seguita da un attacco out di Preti (25-18).
Il secondo set inizia con una parvenza di risveglio dei Leoni grazie agli attacchi di Preti e Russo che vanno finalmente a terra, ma l'illusione dura poco: sul 4-4 è parità  e al primo time out tecnico Segrate è già  costretto a inseguire (8-4). Qualche attacco di Spairani non è sufficiente per riportare in carreggiata i Leoni che sono completamente assenti in difesa e in copertura. Coach Eccheli richiama i suoi sul 12-7, ma al rientro in campo le cose non cambiano: i pallonetti di Mirandola mettono in crisi la copertura gialloblù e gli sporadici attacchi messi a terra di Preti e Corti non bastano per recuperare punti. Nella seconda parte del set interviene, perಠAlessandro Masciadri, in campo titolare nel secondo set al posto di Ruggeri, che riesce ad andare a segno in attacco da posto 4, nonostante il muro piazzato. Eccheli sostituisce il palleggio e fa esordire in B1 Davide Pietroni, classe 1996, che riesce da subito a servire Preti per dargli la possibilità  di andare a segno (23-19). Mirandola chiama il time out e al rientro in campo è ancora Preti ad andare a segno con una diagonale strettissima da posto 4 (23-21). Mirandola attacca da posto 4 e Eccheli fa rientrare Zago su Pietroni che serve Corti in posto 1 che va a segno. L'azione successiva è Preti a murare (24-23) e a dare un pizzico di speranza ai gialloblù, risorti dal nulla solo nell'ultima parte del set, ma un attacco dell'opposto modenese chiude il set, permettendo ai padroni di casa di aggiudicarsi già  1 punto (25-23).

Leggi tutto...

Agrigento espugna il PalaFacchetti e per la Remer è la terza sconfitta di fila Adriano Zucchetti domenica, 17 novembre 2013 20:04 Terza sconfitta consecutiva per la Remer Treviglio che, al termine di un match che l’ha vista in corsa per la vittoria nei primi due quarti di gioco, subisce il ritorno roboante della Moncada Agrigento nella seconda metà di gara e vede il proprio campo nuovamente espugnato con il significativo punteggio di 62-74; decisivo il terzo quarto in cui gli uomini allenati da Franco Ciani mettono il turbo e i ragazzi di Vertemati che rimangono negli spogliatoi e subiscono un parziale di 8-17 che risulterà decisivo ai fini del risultato finale, così come i problemi di falli che hanno afflitto un Alessandri nervoso e hanno costretto la formazione di casa, già penalizzata dall’assenza di Marino, ad affidarsi al solo Flaccadori in regia e a soffrire alla lunga una rotazione molto limitata. Veniamo alla cronaca del match.

Leggi tutto...

Altri articoli...

Pagina 10 di 22

10