Nella foto Giusva/Ballinari (a sx) e Burri/Levratti (a dx) - credit foto Kaufmann

La seconda gara del campionato svizzero di rally ha visto la vittoria di Ivan Ballinari con la Skoda Fabia R5 davanti all'eroe locale Michaël Burri (Skoda Fabia R5).

Ballinari ha commentato: "Sono particolarmente contento di essere finalmente riuscito a vincere visto che negli ultimi tre anni sono sempre arrivato secondo. Inoltre sono particolarmente felice per il mio copilota Pagani Giusva perché è il suo rally preferito ed ora abbiamo finalmente vinto."

 

Nella foto la SKODA FABIA R5 di Giusva/Ballinari - Lugano Racing Team - credit foto Kaufmann

Per due giorni, Ballinari ha dato letteralmente battaglia all'eroe locale Burri.
Il vincitore dello scorso anno, Burri ha avuto una partenza migliore e ha vinto la prima gara. Ma Ballinari ha reagito ed alla fine ha vinto.
"Ho avuto un brutto passaggio" dice Burri che "alla fine mi è costata la vittoria".

L'attesa battaglia a tre si è trasformata in un duello. L'otto volte campione svizzero Grégoire Hotz, che era ancora al secondo posto alle spalle di Ballinari all'inizio della stagione, ha dovuto abbandonare la gara dopo un incidente nella gara di ritorno."

"È difficile dire dove abbiamo vinto i 4,5 secondi su Michael", ha detto Ballinari. "Penso che aver perso un secondo su St Brais a La Combe, dove abbiamo avuto un incidente nel 2014, sia stato decisivo."

Dopo due gare, Ballinari conduce con un massimo di 77 punti. Il secondo è Burri con 60 punti, seguito da Jean-Marc Salomon (46), che ha perso la lotta per il 3 ° posto nel Jura contro Steeves Schneeberger (entrambi su Ford Fiesta R5). Grégoire Hotz è 8° con 29 punti.
In termini di difesa del titolo, Ballinari afferma: "È ovvio che dopo queste due vittorie, faremo ogni sforzo per trovare il budget necessario per l'intera stagione".

La vittoria nella categoria junior è stata vinta da Jonathan Michellod su una Peugeot 208 R2, come era già successo nel Pays du Gier. Il pilota del Vallese, tuttavia, ha approfittato della sfortuna di Sacha Althaus che ha subito una foratura nella quarta tappa, che gli è costata circa due minuti e mezzo. Il figlio di Nicolas Althaus, che ha dovuto rinunciare alla partenza nel Jura, ha concluso a solo 1:06 min dietro al duo vincente Michellod/Fellay.

Il francese Styve Juif ha anche festeggiato la sua seconda vittoria stagionale nel Clio R3T Alps Trophy. Miglior svizzero: Ismaël Vuistiner. Sébastien Berner de Vétroz ha vinto il trofeo Michelin. Nella classe storica, HCV, la vittoria è andata al Vallese Marc Valliccioni su una BMW M3.

CLASSIFICA:

1.BALLINARI Ivan (CHE)/PAGANI Giusva (CHE) Skoda Fabia R5 1h22:27.3

2.BURRI Michael (CHE)/LEVRATTI Anderson (FRA) Skoda Fabia R5 1h22:31.8 (4.5)

3.SCHNEEBERGER Steeves (CHE)/MARCHAND Quentin (CHE) Ford Fiesta R5 1h26:13.1 (3:45.8)

4.SALOMON Jean-Marc (CHE)/COMMENT David (CHE) Ford Fiesta R5 1h27:09.5 (4:42.2)

5.RAPPAZ Joël (CHE)/LATHION Gaëtan (CHE) Ford Fiesta R5 1h28:23.4 (5:56.1)

6 .......

Ufficio Stampa


 

Le SKODA FABIA R5 sono seguite in gara dalla gestione attenta di Roberto RUGGIERO e del suo Team Roger Tuning

 

Info e contatti:
ROGER TUNING DI ROBERTO RUGGIERO
Via Baldichieri nr. 12, 14013 CASTELLERO (AT)
tel. +39 0141.669511
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Commenti