Corso di giardinaggio e conferenze botaniche
Primo ciclo autunnale di appuntamenti a cura di Edoardo Santoro
curatore botanico del giardino di Palazzo Madama
17 ottobre 2018 – 22 maggio 2019 Palazzo Madama
Piazza Castello - Torino

Palazzo Madama propone un nuovo corso di giardinaggio a partire dal 17 ottobre con 8 lezioni per imparare a prendersi cura del proprio giardino tutto l’anno, in compagnia del curatore botanico Edoardo Santoro.
Un mercoledì al mese da dedicare al giardino attraverso lo studio delle principali tecniche di coltivazione di alcune categorie principali di piante: la potatura di rose, arbusti e frutti, la moltiplicazione attraverso semine, talee e divisioni e la cura delle malattie. Piante bulbose e piante per l’inverno, come tulipani e narcisi, ellebori ed eriche, sono invece gli approfondimenti che consentiranno di scoprire ogni segreto sulla coltura di piante molto amate e facili da coltivare in giardino o sul balcone in città.
Le lezioni prevedono una parte teorica e una pratica e si svolgono nel Giardino dedicato alla Principessa Bona di Savoia, dove sono coltivate piante ornamentali e officinali insieme a frutti e ortaggi che occupano le aiuole dell’orto, del giardino ornamentale e dei boschetti di piante selvatiche. Insieme al curatore botanico del giardino, i partecipanti potranno scoprire gli interventi di cura e gestione necessari a mantenere le piante in salute e a garantire armonia di forme, colori e volumi, alternando periodi di grandi fioriture ad altri con abbondanza di frutti e fogliami.
Novità di questa edizione è un’uscita sul territorio nell’area della collina torinese dove, nel mese di maggio, sarà effettuata una passeggiata alla scoperta della flora selvatica ornamentale e  dei principali  alberelli  e  arbusti che  impreziosiscono  il nostro  paesaggio: un confronto tra giardino dell’uomo e giardino naturale, che molte ispirazioni deve fornire per i nostri spazi verdi.
Per gli appassionati di giardinaggio che non possono seguire l’intero corso c’è la possibilità di partecipare a una versione “short”, che comprende i soli 4 incontri da febbraio a maggio.

Al corso di giardinaggio si aggiungono due conferenze botaniche sulle piante bulbose, a cui seguirà una visita tematica in giardino nel periodo della fioritura dei bulbi. A novembre e a gennaio nel Gran Salone dei Ricevimenti di Palazzo Madama saranno approfonditi gli aspetti botanici e storici, oltre a curiosità e trucchi, della coltivazione di piante più o meno note come tulipani e narcisi, fritillarie e giacinti, gigli e crochi.
La conferenza di mercoledì 28 novembre 2018 Viaggio intorno ai bulbi farà scoprire ai partecipanti il fascino e le mille facce delle piante bulbose: come funzionano? Le bulbose sono profumate? Si possono mangiare? Belle e pericolose? Fioriscono in casa?
L’incontro di mercoledì 23 gennaio 2019 Tulipomania e altri bulbi bizzarri ci farà invece conoscere l’interessante storia del tulipano attraverso un viaggio che porta dalla Turchia all’Olanda per poi diffondersi in tutto il mondo, ma anche della fritillaria imperiale, diventata l’emblema della madama reale Maria Giovanna Battista di Savoia, e del giglio, simbolo della monarchia di Francia e della città di Firenze, che in realtà non è un giglio, ma un iris!
Nel mese di aprile i partecipanti alle due conferenze potranno seguire una visita guidata nel giardino di Palazzo Madama per ammirare le fioriture di tutti i bulbi coltivati nelle aiuole.

A questa prima serie autunnale di appuntamenti dedicati al giardino seguirà un secondo ciclo di incontri in primavera.

Edoardo Santoro (Torino, 1977) è laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie e dal 2005 si occupa delle aree verdi della Fondazione Torino Musei. Dapprima segue il restauro del Giardino del Borgo Medievale di Torino e nel 2011 cura il progetto del verde del giardino all’interno del fossato medievale di Palazzo Madama. Oggi è curatore del Giardino di Palazzo Madama dove, con l’aiuto di giardinieri e gruppi di volontari, coltiva piante ornamentali, officinali, frutti e ortaggi e mette in pratica tecniche di coltivazione naturale per ricreare l’atmosfera vissuta da nobili, monaci, abitanti e giardinieri dell’epoca medievale.

Nuovo  calendario  delle  lezioni  del  corso  completo:  secondo  turno (SEGNALIAMO CHE IL CICLO DI LEZIONI DEL MERCOLEDÌ – primo turno - È SOLD OUT)
Giovedì 18 ottobre 2018 - 15.00-16.45
I bulbi, tecniche di coltivazione e principali specie
Giovedì 7 novembre 2018 - 14.30-16.15
La potatura autunnale e la prevenzione
Giovedì 6 dicembre 2018 - 14.30-16.15
Piante per l’inverno, ellebori e eriche
Giovedì 28 febbraio 2018 - 14.30-16.15
La potatura invernale e il riconoscimento delle gemme
Giovedì 21 marzo 2019 - 15.00-16.45
I lavori stagionali e le fioriture precoci
Giovedì 11 aprile 2019 - 15.00-16.45
La moltiplicazione delle piante
Giovedì 9 maggio 2019 - 15.00-18.00
Passeggiata in collina alla scoperta della flora spontanea
Giovedì 23 maggio 2019 - 15.00 -16.45
La cura dalle malattie e il riconoscimento degli insetti utili


Calendario delle lezioni del corso ‘short’

Lunedì 25 febbraio 2019 - 14.30-16.15
La potatura invernale e il riconoscimento delle gemme
Lunedì 18 marzo 2019 - 15-16.45
I lavori stagionali e le fioriture precoci
Lunedì 8 aprile 2019 - 15.00-16.45
La moltiplicazione delle piante
Lunedì 20 maggio 2019 - 15.00-16.45
La cura dalle malattie e il riconoscimento degli insetti utili
Numero massimo partecipanti: 15 per corso.
Costi: corso completo € 80 (€ 70 per abbonati Musei Torino Piemonte), corso ‘short’ € 50 (€ 40 per tessera musei). Pagamento in biglietteria negli orari del museo entro una settimana dall’inizio del corso


Calendario conferenze botaniche
Mercoledì 28 novembre 2018 - 17.00-18.30
Viaggio intorno ai bulbi

Mercoledì 23 gennaio 2019 - 17.00-18.30
Tulipomania e altri bulbi bizzarri

Mercoledì 17 aprile 2019 - 16.30-18.00 (giovedì 18 aprile 16.30 -18.00 secondo turno)
Visita guidata alle fioriture dei bulbi (riservata ai partecipanti alle conferenze).

Costi: ingresso a ogni conferenza € 5 (€ 3 abbonati Musei Torino Piemonte), visita guidata € 3

Ufficio Stampa

Commenti