image image image image
Alpine A110S l’ultima nata
Il sistema di retrovisori laterali digitali .....
Nuova MÉGANE R.S. TROPHY-R
JAGUAR I-PACE VINCE TRE PREMI

  • La grande boxe sbarca al Foro Italico di Roma
    L’astro nascente della categoria dei pesi massimi leggeri Fabio Turchi difenderà...
  • LEVANTE Svela la copertina del nuovo album
    MAGMAMEMORIA, il nuovo album di LEVANTE verrà pubblicato il prossimo 4 ottobre....
  • La moda sostenibile secondo Mercedes-Benz
    In occasione della London Fashion Week, Lena Waithe, sceneggiatrice e vincitrice...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

67° Campionato Italiano di Pallavolo Serie A2 Sustenium

Il nuovo anno vedrà CheBanca! Milano impegnata giovedì 5 gennaio nell’insidiosa trasferta in terra di Calabria, dove l’attende la Caffè Aiello Corigliano, una formazione in ottima salute, che si trova in decima posizione ed a sole due lunghezze di svantaggio da Genova e Loreto che la precedono a 27 punti.

Nella gara d’andata, esordio casalingo per i Meneghini, Corigliano si era imposta al tie break, mostrando tutte le sue potenzialità, pur giocando priva del gigantesco opposto australiano Thomas Edgar (212), un temibilissimo terminale offensivo. Per la diciassettesima giornata i Calabresi potranno invece contare su questo importante attaccante, che assieme a Spescha, Galic, Padura Diaz, ai centrali Tomasello e Sperandio, al brillante palleggiatore Kindgard ed all’esperto libero Viva, faranno di tutto per rendere il PalaCorigliano un fortilizio inespugnabile.

Leggi tutto...

Un altro anno d'oro per il volo libero in deltaplano e parapendio conferma l'Italia al vertice delle graduatorie mondiali di queste entusiasmanti discipline che regalano forti emozioni a migliaia di piloti.
La vittoria più strepitosa si è concretizzata questa estate in Umbria. Gli azzurri del deltaplano, di fronte a 146 piloti provenienti da 35 nazioni, hanno conquistato il quinto titolo mondiale. Facevano parte della nazionale Alessandro Ploner di San Cassiano (Bolzano), Christian Ciech di Mornago
(Varese), Elio Cataldi di Vittorio Veneto (Treviso), Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), Filippo Oppici di Parma, Karl Reichegger di Falzes (Bolzano), Suan Selenati di Arta Terme (Udine), Vanni Accattoli di Recanati (Macerata), gli accompagnatori Andrea Bozzato di Verbania e Alba
Tombollato di Padova, guidati dal CT Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese).

Leggi tutto...

Quando alle 15.30 il Reyer Store di Mestre ha dato il via alla prevendita dei biglietti per il derby erano più di duecento le persone in coda nel sottoportico di via Palazzo in attesa dell’apertura delle porte. Molti i passanti che si fermavano incuriositi ad osservare quella folla in coda ad attendere. Una passione d’altri tempi che fotografa la grande attesa del popolo orogranata per il derby tra Umana Reyer e Benetton Treviso in programma domenica prossima al Palaverde. E’ facile prevedere quindi che i biglietti messi a disposizione dei tifosi orogranata, che occuperanno l’intera curva nord, finiranno in brevissimo tempo. Per non correre il rischio di restare senza biglietto c’è chi si è messo in coda fin dalle 11.30 del mattino, addirittura quattro ore prima dell’apertura, come il signor Claudio, che si è aggiudicato il primo biglietto messo in vendita. “Neanche male – il suo commento – i biglietti per questa partita valgono bene l’attesa di qualche ora”. Per agevolare il più possibile l’ordine d’acquisto lo staff Reyer ha fatto trovare all’ingresso del Reyer Store i tagliandini numerici “salva coda” mentre più di qualcuno ha approfittato per acquistare sia il biglietto per il derby che quello per la partita in programma domani sera contro Caserta. Rigorosamente muniti di tessera Reyer e documento d’identità, gli appassionati orogranata continuano tutt’ora ad affollare il Reyer Store per l’acquisto degli ambiti biglietti.

Il 7 gennaio a Ortona, nella splendida cornice del teatro Paolo Tosti, andrà in scena la presentazione ufficiale del team Farnese Vini – Selle Italia 2012. Pozzato, Gatto e Guardini sul palco per puntare in alto.

ORTONA (CH) – Squadra vincente non si cambia. Se il 2011 Farnese Vini Neri Sottoli, partito da Ortona il 15 Gennaio dello scorso anno, ha portato a casa 22 successi con un titolo tricolore, una tappa al Giro d'Italia e 11 perle di esplosività di Andrea “Flash” Guardini, allora la stagione 2012 del team andrà a battesimo nuovamente a Ortona, nell'incantevole cornice del Teatro Paolo Tosti, dove sotto la guida di Gilberto Petrucci e in collaborazione con Enrico Giancarli il Team giallo-fluo Farnese Vini Selle Italia si presenterà a stampa, tifosi e appassionati. Alla presenza di tutti i main sponsor del team e dell'immancabile management del Team, la squadra di matrice italiana e dal profilo giovane, dinamico e orientato all'immagine si presenta ufficialmente insieme ai suoi tre diamanti e al sequel di giovani talenti in auge ingaggiati per crescere,< strong> Sabato 7 Gennaio alle ore 16.
Il Team trascorrerà la notte dell'epifania all'albergo Hotel Garden, a San Vito Chietino.

Andrea Guardini, il velocista prodigio dalle 11 vittorie in carniere al primo anno tra i prof. Oscar Gatto, talento Trevigiano che con Scinto e Citracca è tornato alla luce, consacrandosi quest'anno nell'ottava tappa del Giro d'Italia, con quel colpo di classe a cui anche Alberto Contador si è dovuto inchinare e infine il cavallo di razza arrivato nel team per mettersi in gioco e tornare dove la natura lo ha collocato: Filippo Pozzato, con i suoi successi e la sua voglia di riscatto, entrato splendidamente nel gruppo grazie al suo carisma e alla sua sensibilità. Insieme alle tre punte, anche gli altri 16 atleti, ognuno con la sua peculiarità, la sua importanza e la sua indispensabilità, in un gioco delle parti che fa di questo sport individuale una realtà di squadra, dove il gruppo vince sul singolo.

Dopo la presentazione ufficiale, il Team giallo-fluo si muoverà alla volta di Sperlonga (LT) dove, presso l'Hotel Grotta Tiberio, svolgerà come nel 2011 il suo secondo ritiro stagionale. Un ritiro utile ad affinare la gamba con allenamenti importanti e strutturati in vista dell'apertura della stagione, fissata al Tour de San Luis, in Argentina, dal 23 al 29 Gennaio 2012.

A completare la presentazione, anche la carellata di Under 23 ed Elite Farnese Vini – D'Angelo & Antenucci – MCipollini, legati al team perchè cresciuti e guidati “in casa” dal management del main sponsor, insieme con la realtà juniores, sempre di matrice Farnese Vini, che andranno a concludere una serata votata all'emozione, anticamera di una stagione che tutti aspettano con trepidazione. Nel 2012 infatti la maglia giallo fluo della Farnese Vini Selle Italia tenterà di raggiungere vette per lei oggi inesplorate, con quel fare entusiastico e ricco di passione che funge da motore di tutto il progetto di ciclismo tosco – abruzzese.

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS