image image image image
Il cruscotto digitale del futuro
Nuova Tucson N Line
Nuova Nissan GT-R
Transit Smart Energy

  • TOY STORY 4
    Woody e la banda di giocattoli più amati del grande schermo tornano con una nuova...
  • E’ caccia al biglietto
    E’ caccia al biglietto per la grande serata di boxe del 26 aprile a Firenze:...
  • SECONDA EDIZIONE DEL MXGP D’ITALIA
    Formula Imola comunica che dalla data del 4 aprile è aperta la prevendita on-line...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

Altra sconfitta, stavolta senza attenuanti, per il Cus Cagliari, battuto 61-49 da Priolo. La partita si mette da subito in discesa per le siciliane, guidate da una straordinaria Cirov, autrice di 9 punti su 15 con i quali la sua squadra si mette sul +11. Nel Cus è Brunetti ad accorciare le distanze con sei punti consecutivi, ma la formazione di casa trova sulla sirena il canestro di Seino per il 19-10.

Il secondo quarto inizia ancora nel segno di Cirov, che apre le danze con la tripla ed è protagonista nel parziale di 11-0 con il quale Priolo ricaccia indietro il Cus, timidamente riavvicinatosi con Darrett e Wabara fino al 22-17. Le ospiti zoppicano ai liberi e sbagliano tanto al tiro, Milazzo le punisce prima doppiandole sul 36-18, poi chiudendo sul 39-22 la seconda frazione.

Al rientro dalla pausa lunga Buccianti e Cirov piazzano immediatamente due bombe, il Cus trova due canestri, ma subisce un nuovo parziale di 10-0 e va sul -29 (55-26). Con Plumley e Wabara gravate di 4 falli arriva comunque un parziale ospite di 8-0 ad opera del duo slovacco Fabianova – Lukakovicova.

Leggi tutto...

Grandi novità per la prossima stagione della Lotus Cup Italia. E’ allo studio un nuovo Balance of Performance per permettere di bilanciare al meglio le prestazioni delle vetture protagoniste della stagione 2012 che prenderà in considerazione sia le prestazioni e la potenza del motore, sia un bilanciamento delle prestazioni con delle zavorre.

Per testare al meglio le soluzioni è previsto lo svolgimento di specifiche prove che verranno effettuate dal pilota Stefano d’Aste con le vetture 2Eleven ed Exige, sul tracciato di Franciacorta.

D’Aste si impegnerà a raggiungere un bilanciamento delle prestazioni corretto stabilendo:

1 – Peso minimo assoluto delle vetture

2 – Peso di ogni vettura

3 – Zavorra da attribuire in base al tempo (ad esempio 1 secondo corrisponde a 25 kg. di zavorra)

4 – Zavorra massima attribuibile

Da questi test scaturiranno le soluzioni che verranno adottate in Lotus Cup Italia dalla prossima stagione. Già nelle annate precedenti erano state adottate alcune soluzioni che avevano permesso di livellare le prestazioni delle vetture, rendendo avvincente il trofeo delle berlinette inglesi che aveva visto assegnare il titolo sempre e solo negli ultimi atti della stagione.

Manifestazione provinciale di Minivolley – Edizione invernale

Grande successo per il torneo prenatalizio di minivolley della FIPAV Venezia!

E' tornato puntuale come ogni anno l’appuntamento prenatalizio della pallavolo veneziana; la Festa della Stella 2011!

Erano 60 le squadre partecipanti per un totale di piu' di 200 ragazzi e ragazze. Tutti si sono divertiti a suon di bagher e palleggi sui 14 campi da minivolley appositamente allestiti nella splendida struttura del Pala Arrex di Jesolo.

L'evento e' stato reso possibile grazie agli sforzi congiunti di FIPAV VENEZIA, della societa' Union Volley, della JesoloTurismo e del Comune di Jesolo.

Com’e nello spirito della manifestazione ad uscirne vincenti sono stati l'amicizia ed il divertimento, il tutto amalgamate dalla pallavolo.

Al termine dei giochi tutti i partecipanti hanno ricevuto in ricordo la maglietta della manifestazione, consegnate dalle mani dell'Assessore allo Sport del Comune di Jesolo, Donatella Regazzo, del Presidente e dei Consiglieri di FIPAV VENEZIA e da un ospite davvero speciale: Babbo Natale in persona!!!

Il Comitato di Venezia e tutta la pallavolo veneziana augurano a tutti I migliori auguri di Buone Feste.

Arrivederci al 2012!

Battuta al quinto set la Carige. Ricci: «Soddisfatto per la prova corale della squadra»


Genova, 11 dicembre 2011 –
Il Volley Segrate chiude con una sofferta vittoria in trasferta al tie-break con la Carige Genova (25-20, 30-32, 22-25, 25-18, 13-15) la settimana più delicata del girone d’andata. Nell’ordine i Leoni hanno affrontato Castellana Grotte, Sora e Genova raccogliendo 5 preziosi punti che permettono ai gialloblù di confermare la prima posizione nella classifica del Campionato di A2 Sustenium con tre punti di vantaggio sulla BCC-NEP Castellana.

Quella del PalaFigoi è stata una gara molto altalenante per il Volley Segrate che ha giocato il primo tie-break della stagione. Dopo aver perso il primo set, Fabroni e compagni hanno vinto secondo e terzo parziale per poi perdere lucidità nel quarto e accusare, nel quinto, la rimonta dei padroni di casa prima di chiudere 15-13. A soffrire in particolare sono stati i ricettori gialloblù messi sotto pressione dalle battute di Yordanov (7 ace) e Pecorari (3 ace) e dalla verve in attacco dell’opposto bulgaro che ha chiuso con 25 punti in attacco (54%) e 4 muri da sommare ai 7 ace. Per questo Ricci ha alternato tutti i suoi ricettori a partire dalla diagonale titolare Baranek e Botto che, a turno, sono stati rimpiazzati da Canzanella. Positivo il rientro in campo di Braga (6 punti con 3 muri), assente da oltre un mese e mezzo, che nel primo set ha rilevato Russo ed è partito nel sestetto base sin dal secondo parziale.

Sestetti. Il tecnico Daniele Ricci è partito con Fabroni in regia e Van Den Dries opposto; Baranek e Botto in banda; Russo e Alletti centrali con Pesaresi libero.

Horacio Del Federico, allenatore dei liguri, ha risposto Nuti in regia in diagonale con Yordanov, Meszaros e Ruiz schiacciatori ricevitori: Pecorari e Ainsworth centrali con Rizzo libero.

HANNO DETTO

Daniele Ricci (tecnico Volley Segrate): «Abbiamo battezzato bene il primo tie-break della stagione giocando bene una gara nella quale, dall’altra parte della rete, c’è stato un super Yordanov e un buon Meszaros. Abbiamo fatto molta fatica in ricezione, soprattutto in avvio. Ma, alla fine, è venuto fuori il carattere del gruppo che ha meritato i due punti».

Roberto Braga (centrale Volley Segrate): «E’ stata una partita molto altalenante soprattutto nel primo e nel terzo set. Nel quarto abbiamo avuto qualche difficoltà e commesso molti errori. Al servizio ci hanno messo molto in difficoltà con Yordanov e Pecorari. Sono contento di come abbiamo gestito il primo tie-break della stagione e delle scelte muro-difesa fatte. Personalmente sono soddisfatto del mio rientro in campo: all’inizio ho fatto un po’ di fatica, poi ho preso ritmo a muro, mi manca ancora qualcosa in attacco».

Leggi tutto...

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS