image image image image
Dremel a servizio dell’arte
Al via la campagna “Lascia il segno. Quello giusto!”
LA LEGGENDARIA D-TYPE DA CORSA
HISTORY OF FOOTBALL

  • Tutta Dritta
    Domenica 15 aprile 2018 a Torino tornerà la Tutta Dritta 10km di agonismo, divertimento...
  • GLI INCREDIBILI 2
    Disney•Pixar presenta il nuovo trailer del prossimo lungometraggio d’animazione...
  • BENJI & FEDE ESCE IL 2 MARZO
    Sono passati 3 anni dall’uscita dal primo album di Benji & Fede ed è stato...
         

 

Cerca GiocatorePer accedere al servizio la registrazione è obbligatoria. Dopo potrai conoscere e comunicare con i giocatori/trici del tuo stesso livello per organizzare incontri sportivi, scambiare informazioni su tutte le discipline sportive.

Cerca ImpiantoPer inserire il tuo impianto/società/negozio inviaCi un e-mail con i tuoi dati a  info @ sportiamoci.it, sarà cura dei nostri collaboratori ricontattarVi

Presso l’Auditorium Sericchi dell’Aquila, si è svolta la cerimonia di consegna delle medaglie di bronzo al valore civile, conferite dal Presidente della Repubblica, ad alcuni componenti dell’Aquila Rugby che la notte del 6 aprile 2009 si adoperarono per l’evacuazione dell’ospedale San Salvatore: Massimo Mascioletti, Lorenzo Bocchini, Carlo Cerasoli, Antonio Fidanza, Ollie Hodge, Dario Pallotta e Stefano Varrella. Le immagini del sisma prima e il racconto dell’ispettore superiore di Polizia Lorenzo Cavallo poi, hanno riportato l’Auditorium Carispaq alla drammatica notte del terremoto: “Arrivato all’ospedale la situazione era spaventosa: ci vorrebbe un’intera squadra di soccorso, sentivo ripetere, finché proposi la mia squadra. Inviai un sms a tutti i ragazzi con su scritto: se tu e la tua famiglia state bene vieni all’ospedale perché c’è bisogno di te. – ha raccontato emozionato l’ex collaboratore tec nico Lorenzo Cavallo – La risposta affermativa di questi ragazzi, eccomi, permise la messa in sicurezza di ben otto reparti del nosocomio aquilano, tra cui quelli più difficoltosi come la lungodegenza e la geriatria, nonostante le continue scosse che seguirono a quella fortissima delle 3 e 32. Sono orgoglioso di loro, vero esempio di solidarietà verso il prossimo” – ha concluso l’ispettore Cavallo sottolineando come queste medaglie siano dedicate agli giovani aquilani che parteciparono alle operazioni, di cui purtroppo non si conosce il nome. 

Leggi tutto...

Ottimo risultato per l'atleta romana che nell'ultima giornata della SailMelbourne, prima tappa della Coppa del Mondo ISAF, sale sul podio e si aggiudica la medaglia di bronzo.

 

La Tartaglini (GS Guardia di Finanza), colpita da un attacco influenzale, ha terminato la Medal Race conclusiva in terza posizione precedendo la norvegese Stalstrom che in classifica era staccata di 6 punti ed è giunta quarta sul traguardo.

La velista italiana è stata molto continua per tutta la settimana e nelle dieci prove disputate è giunta due volte prima e non è mai finita oltre la quinta posizione (1-(OCS/10)-3-5-1-2-2-4-4-3), a esclusione dell'Ocs in cui è incappata il primo giorno.

Leggi tutto...

“Ritrovate forma e condizione ma non montiamoci la testa; il sostegno del pubblico la nostra forza”

 

La seconda vittoria consecutiva della Benacquista Assicurazioni Latina ha regalato ottime conferme al coach nerazzurro Mattia Ferrari. Finalmente, per il tecnico arrivano le giuste risposte che si attendeva sul piano dell’intensità e della determinazione, soprattutto per quanto riguarda la linea verde, costituente l’80% del roster.

Leggi tutto...

Il regista bianconero analizza la sconfitta interna contro Castellana Grotte: “Ce la siamo giocata alla pari contro la squadra che vincerà il campionato, senza mollare mai”. Per il prossimo incontro con il Club Italia idee chiare: “È una partita difficile, però se vogliamo rimanere in alto dobbiamo cercare di vincere”. -

 

PERUGIA – È un mix di sentimenti contrapposti il “day after” per la Sir Safety Perugia. La sconfitta interna al tie break contro Castellana Grotte ha certamente lasciato un po’ di delusione perché il grande risultato era lì a portata di mano. È altrettanto vero però che la squadra ha regalato due ore di splendida pallavolo, battagliando con una formazione di rango come quella pugliese. Sono stati pochi punti a fare la differenza ed a spostare l’ago della bilancia dalla parte ospite, però l’immagine di una Sir battagliera e mai doma e l’applauso convinto dei tifosi al termine della contesa sono segnali del bel gioco espresso e di un gruppo, quello dei Block Devils, in continua e costante crescita. L’analisi spetta al regista bianconero Nicola Daldello.

Leggi tutto...

FACEBOOK

Newsletter



" Se la vita non ti offre un gioco che valga la pena giocare inventane tu uno nuovo!"
-Chiara da Treviso-



"Chi segue gli altri non arriva mai primo"
-Giulio da Torino-


inviaci le tue citazioni all'indirizzo info@sportiamoci.it

Aggregatore notizie RSS